• Edizioni di altri A.A.:
  • 2016/2017
  • 2017/2018
  • 2018/2019
  • 2019/2020
  • 2020/2021

  • Lingua Insegnamento:
    Italiano 
  • Testi di riferimento:
    F. Galgano, Diritto privato, Cedam, Padova, nell'edizione più recente, limitatamente alle parti oggetto del programma;

    ovvero, in alternativa:
    P. Rescigno, Manuale di Diritto privato, Kluwer Ipsoa, Milano, ultima edizione.

    Per la preparazione dell’esame è inoltre indispensabile l’uso del Codice civile che deve essere consultato costantemente anche durante le lezioni. 
  • Obiettivi formativi:
    Il corso, al fine di assicurare il bagaglio di competenze giuridiche di ambito privatistico necessarie alla comprensione delle dinamiche del sistema economico-aziendale e dei mercati - così garantendo conoscenze utilizzabili in ambiti manageriali e consulenziali intermedi o nella prosecuzione degli studi con la laurea magistrale - intende fornire il quadro delle nozioni fondamentali del diritto privato con riferimento ai principi costituzionali, al codice civile, alle più importanti leggi speciali, tenendo conto del ruolo svolto dalla giurisprudenza nell'interpretazione della legge e nella creazione del diritto.
    Al termine del corso lo studente dovrà:
    - aver acquisito in maniera critica le conoscenze di base in ambito giuridico privatistico con riferimento ai principi costituzionali, al codice civile, alle più importanti leggi speciali, tenendo conto del ruolo svolto dalla giurisprudenza nell'interpretazione della legge e nella creazione del diritto;
    - essere in grado di muoversi all'interno del Codice civile, avendone assimilato la struttura e la logica delle partizioni;
    - essere in grado di applicare quanto appreso a semplici casi concreti, individuando con riferimento ad una data vicenda le questioni giuridiche implicate, le norme applicabili e le possibili soluzioni, esprimendosi con coerenza ed utilizzando il linguaggio tecnico specifico. 
  • Prerequisiti:
    Nessuno 
  • Metodi didattici:
    Lezioni frontali
    Potranno essere organizzati seminari di approfondimento su alcune tematiche specifiche 
  • Modalità di verifica dell'apprendimento:
    L'esame di profitto consisterà in una prova orale con valutazione espressa in trentesimi. La prova, attraverso domande riferite ai contenuti dell'insegnamento, è finalizzata ad accertare la conoscenza delle nozioni fondamentali del Diritto Privato con riferimento ai principi costituzionali, al codice civile, alle più importanti leggi speciali, nonché l'acquisizione del linguaggio tecnico-scientifico proprio della materia; essa accerta, inoltre, che lo studente sia in grado di esprimere idee e formulare soluzioni su specifiche questioni e la sua capacità di muoversi all'interno dei libri del Codice civile.
    L'iscrizione alle liste d'esame avverrà mediante il sistema informatico di Ateneo. 
  • Altre Informazioni:
    Tesi di Laurea. La tesi di laurea deve essere consegnata al docente con congruo anticipo rispetto alla data prevista per il deposito dell'elaborato in segreteria.
    Contatti.
    e-mail: lcarota@unich.it
    Giorno ed orario di ricevimento studenti: giovedì 9-11 (nei periodi di svolgimento della didattica, prima o dopo la lezione del giovedì). 

Il corso illustra gli aspetti fondamentali del metodo, del linguaggio, dei concetti e degli istituti del diritto privato allo scopo di fornire le competenze di base per comprendere le dinamiche economico-aziendali sotto il profilo giuridico-privatistico. A tal fine il corso approfondisce gli istituti fondamentali del diritto privato ed in particolare i temi relativi alle persone, alla proprietà, alle obbligazioni, ai contratti, alla famiglia e alle successioni. A completamento della formazione dello studente il corso tratta, inoltre, gli istituti regolati dal libro VI del codice civile: la pubblicità degli atti, le prove, la prescrizione e la decadenza. Particolare attenzione viene riservata agli istituti del diritto privato che presentano connessioni privilegiate con i temi dell’economia.

Il Diritto, l'ordinamento giuridico, la norma giuridica, il rapporto giuridico.
Le fonti del diritto e l'interpretazione della legge.
Il diritto privato nella costituzione, motivi e caratteri del codice civile del 1942.
I soggetti del diritto: persone fisiche e persone giuridiche (associazioni, fondazioni, comitati); la condizione giuridica delle persone.
I diritti della personalità.
I beni, la proprietà e gli altri diritti reali.
Il possesso.
Le obbligazioni.
L'adempimento e l'inadempimento. Il contratto.
Validità e invalidità del contratto.
Efficacia e inefficacia del contratto.
La rappresentanza.
Gli effetti del contratto.
Risoluzione e rescissione del contratto.
I criteri di comportamento dei contraenti e di interpretazione del contratto.
I singoli contratti. In particolare: vendita, appalto, locazione, affitto, mandato, mutuo, comodato.
Le promesse unilaterali.
Il pagamento dell'indebito.
L'arricchimento senza causa.
La gestione d'affari.
I fatti illeciti.
La responsabilità del debitore e le garanzie del creditore.
La circolazione del credito e del contratto.
I titoli di credito.
La tutela giurisdizionale dei diritti. Trascrizione.
Prove.
Prescrizione e decadenza.
La famiglia.
Il matrimonio. Il rapporto matrimoniale. I rapporti patrimoniali nella famiglia.
L'unione civile, la convivenza di fatto.
La filiazione.
Le successioni a causa di morte e le donazioni.

Avvisi

Nessun avviso in evidenza

Documenti

Nessun documento in evidenza

Scopri cosa vuol dire essere dell'Ud'A

SEDE DI CHIETI
Via dei Vestini,31
Centralino 0871.3551

SEDE DI PESCARA
Viale Pindaro,42
Centralino 085.45371

email: info@unich.it
PEC: ateneo@pec.unich.it
Partita IVA 01335970693

icona Facebook   icona Twitter

icona Youtube   icona Instagram