• Edizioni di altri A.A.:
  • 2016/2017
  • 2017/2018
  • 2018/2019
  • 2019/2020
  • 2020/2021
  • 2021/2022
  • 2022/2023

  • Lingua Insegnamento:
    Italiano 
  • Testi di riferimento:
    Libri di testo consigliati: per chi deve conseguire 9 cfu (nuovo ordinamento):
    L.C. LUCIANETTI, Economia aziendale. Lezioni e letture, Libreria dell’Università Editrice, Pescara (ultima edizione) - TUTTO.
    L.C. LUCIANETTI, Schemi e modelli di economia aziendale, Libreria dell’Università Editrice, Pescara (ultima edizione) – solo: paragrafo 1 dell’Introduzione, Capitolo I, Capitolo II, paragrafi 5,7,8,9 del Capitolo 5.
    E.CAVALIERI-R.FERRARIS FRANCESCHI (a cura di E.Cavalieri), Economia aziendale, Volume I, IV edizione, Giappichelli, Torino – solo paragrafi 1,2, e 3 della Sezione 1, tutto il Capitolo 3 (tranne il paragrafo 3.4), tutto il capitolo 4 (tranne i paragrafi 4.6.2 e 4.6.3).
    L.C. LUCIANETTI, L’economia delle aziende di consumo-erogazione, Libreria dell’Università Editrice, Pescara (ultima edizione) - TUTTO.
    T. DE CRISTOFARO, Le rimanenze d’esercizio. Profili teorici, contabili e di bilancio, Aracne, Roma, 2007 – solo il PRIMO capitolo.
    Libri di testo consigliati: per chi deve conseguire 8 cfu (vecchio ordinamento):
    L.C. LUCIANETTI, Economia aziendale. Lezioni e letture, Libreria dell’Università Editrice, Pescara (ultima edizione) - TUTTO.
    L.C. LUCIANETTI, Schemi e modelli di economia aziendale, Libreria dell’Università Editrice, Pescara (ultima edizione) – TUTTO tranne: paragrafI da 2 a 7 dell’Introduzione, paragrafi da 8 a 15 del Capitolo II, Capitolo III, Capitolo IV.
    L.C. LUCIANETTI, L’economia delle aziende di consumo-erogazione, Libreria dell’Università Editrice, Pescara (ultima edizione) - TUTTO.
    T. DE CRISTOFARO, Le rimanenze d’esercizio. Profili teorici, contabili e di bilancio, Aracne, Roma, 2007 – solo il PRIMO capitolo. 
  • Obiettivi formativi:
    Nell’ambito del Corso si studiano le fondamentali classi di aziende, colte sia nei principali aspetti interni che connotano le singole unità economiche sia alla luce dei vari rapporti da esse instaurati con le altre unità operanti nel più ampio sistema ambientale di riferimento.
    In particolare, la disciplina si propone di fornire una visione unitaria dei fenomeni e dei processi operativi fondamentali riscontrabili nella fase di funzionamento delle aziende, approfondendo le problematiche della misurazione delle performance aziendali mediante la determinazione e la rappresentazione delle grandezze di Reddito e Capitale.
    Inoltre il Corso, in quanto relativo ad un insegnamento di base, si prefigge di introdurre gli studenti del I anno al linguaggio tipico e ai concetti peculiari ricorrenti nelle discipline economico-aziendali. 
  • Prerequisiti:
    Nessuno 
  • Metodi didattici:
    Lezioni, esercitazioni 
  • Modalità di verifica dell'apprendimento:
    L’esame consiste in una prova scritta preliminare ed in una prova orale, entrambe vertenti su TUTTO il programma oggetto del Corso. Le modalità di svolgimento delle prove verranno chiarite sia in aula che mediante indicazioni poste on line sul link avvisi della pagina personale del sito del DEC.
    Le prenotazioni all’esame dovranno essere effettuate on-line utilizzando il sito web dell’Ateneo. 
  • Sostenibilità:
     
  • Altre Informazioni:
    E-mail: decrist@unich.it
    Giorni ed orari di ricevimento studenti: il docente riceve SETTIMANALMENTE (tranne che nel mese di agosto) negli orari comunicati ogni lunedì mattina sia sul link avvisi della pagina personale del docente del Dipartimento di Economia – DEC (http://www.dec.unich.it) sia agli uscieri del DEC (085 45083204). 

ECONOMIA AZIENDALE
Docente: De Cristofaro Tiziana
Corso di Laurea: Corso di Laurea in Economia e Commercio – CLEC (9 cfu)
Dipartimento di afferenza: Dipartimento di Economia (DEC)
Numero di telefono: 08545083215
E-mail: decrist@unich.it
Giorni ed orari di ricevimento studenti: il docente riceve SETTIMANALMENTE (tranne che nel mese di agosto) negli orari comunicati ogni lunedì mattina sia sul link avvisi della pagina personale del docente del Dipartimento di Economia – DEC (http://www.dec.unich.it) sia agli uscieri del DEC (085 45083204).
Semestre: primo (I)
Obiettivi:
Nell’ambito del Corso si studiano le fondamentali classi di aziende, colte sia nei principali aspetti interni che connotano le singole unità economiche sia alla luce dei vari rapporti da esse instaurati con le altre unità operanti nel più ampio sistema ambientale di riferimento.
In particolare, la disciplina si propone di fornire una visione unitaria dei fenomeni e dei processi operativi fondamentali riscontrabili nella fase di funzionamento delle aziende, approfondendo le problematiche della misurazione delle performance aziendali mediante la determinazione e la rappresentazione delle grandezze di Reddito e Capitale.
Inoltre il Corso, in quanto relativo ad un insegnamento di base, si prefigge di introdurre gli studenti del I anno al linguaggio tipico e ai concetti peculiari ricorrenti nelle discipline economico-aziendali.
Programma del corso:
I Modulo - L’economia aziendale, l’attività economica e l’azienda. L’impresa (3 cfu)
L’attività economica e le discipline che la studiano - L’economia aziendale - L’economia aziendale e le altre discipline aziendali - Le metodologie di studio e di ricerca in economia aziendale - Unità economiche e aziende - L’azienda nei suoi caratteri distintivi e nelle sue connotazioni - L’azienda e le sue finalità istitutive: l’economia di produzione e l’economia di consumo-erogazione - Le aziende nei tipi di produzione e di consumo: aspetti e problemi - La componente personale delle aziende e il soggetto aziendale - La classificazione delle aziende: scopi e criteri - Relazioni e interdipendenze tra aziende - Il sistema aziendale ed i suoi sottosistemi - Le aree funzionali del sistema aziendale - L’azienda e l’ambiente nel quale opera - Le variabili ambientali: caratteri e classificazione - Le condizioni di variabilità ambientale - L’attività economica di produzione e di consumo e l’ambiente - Le relazioni azienda-ambiente e la problematica dei rischi aziendali - L’attività dell’azienda di produzione-impresa: caratteri generali - I mezzi economici di cui l’impresa abbisogna - La gestione d’impresa: aspetto monetario, finanziario ed economico - La gestione d’impresa nella dinamica degli investimenti e dei finanziamenti - Il fabbisogno finanziario d’impresa - Le fonti di finanziamento dell’attività d’impresa - Il rapporto tra capitale proprio e capitale di prestito - L’autofinanziamento - Il sistema informativo d’impresa - Il modello logico di conduzione aziendale - L’economicità e le condizioni di equilibrio nelle aziende di produzione - L’economicità e le condizioni di equilibrio nelle aziende di consumo-erogazione - Capitale e reddito in economia aziendale - La determinazione e la rappresentazione delle grandezze di capitale e reddito: problematiche generali - Introduzione alle configurazioni di reddito e capitale.
II Modulo - Analisi e rappresentazione per schemi dell’attività aziendale (3 cfu)
Gli schemi e i modelli in Economia Aziendale - L’universo economico e le aziende che in esso operano - Introduzione all’analisi e alla rappresentazione per schemi dell’attività che le aziende svolgono - Analisi e rappresentazione per schemi e modelli dell’attività delle aziende di produzione-imprese - Lo schema dell’attività totale dell’impresa - Gli schemi dei processi di finanziamento e di investimento dell’impresa - Gestione tipica, attività accessorie e relativi schemi - Schema essenziale dell’attività dell’azienda di produzione-impresa - Schemi e modelli delle aziende svolgenti particolari attività: caratteri introduttivi - Schemi e modelli delle imprese bancarie - Schemi e modelli delle imprese assicurative - Schemi e modelli delle imprese finanziarie - Analisi e rappresentazione per schemi e modelli dell’attività delle aziende di erogazione-consumo private - Analisi e rappresentazione per schemi e modelli dell’attività delle aziende di erogazione-consumo pubbliche - Valori e variazioni che si traggono dagli schemi dei processi economici e relativo schema - Le relazioni tra valori e variazioni - Il principio di contrapposizione bilanciante - Schemi e modelli per la misurazione della “performance” delle aziende di produzione-imprese - Il reddito totale e il reddito di esercizio - Le strutture di capitale e reddito riferite a differenti ipotesi temporali - Schemi e modelli per la misurazione della “performance” delle aziende di erogazione-consumo - Il “reddito” nelle aziende di erogazione-consumo - Le strutture di patrimonio e reddito riferite a differenti ipotesi temporali nelle aziende di erogazione-consumo.
III Modulo - L’economia delle aziende di consumo-erogazione private (2 cfu)
Il consumo dei beni per la soddisfazione dei bisogni: aspetti generali - Le aziende private di erogazione - consumo - L’azienda familiare di consumo nei suoi caratteri distintivi e nelle sue peculiarità - Il sistema dell’azienda familiare e l’ambiente nel quale opera - I rapporti economici dell’azienda familiare e la normativa giuridica - Il processo di acquisizione dell’azienda familiare - Il processo di consumo dell’azienda familiare - Il risparmio ed il processo di accantonamento dell’azienda familiare - Il processo degli impieghi - investimenti dell’azienda famiglia - I fatti relativi all’istituzione dell’azienda familiare - I fatti relativi al funzionamento dell’azienda familiare - Il patrimonio e il risultato economico delle aziende familiari di consumo - La cessazione dell’azienda familiare.
IV Modulo – Il controllo dell’efficienza interna (1 cfu)
Le relazioni tra fattori produttivi e prodotti - La ripartizione dei costi e dei ricavi nel tempo e nello spazio - Costi e ricavi diretti e comuni - Le produzioni a costi congiunti - Le configurazioni di costo - Utili e margini lordi di contribuzione - Costanza e variabilità dei costi - I regimi di variabilità dei costi - Le relazioni costi-volumi-prezzi: il modello della Break Even Analysis (BEA) - La BEA: approccio diagrammatico - La BEA: approccio matematico.
Libri di testo consigliati: per chi deve conseguire 9 cfu (nuovo ordinamento):
L.C. LUCIANETTI, Economia aziendale. Lezioni e letture, Libreria dell’Università Editrice, Pescara (ultima edizione) - TUTTO.
L.C. LUCIANETTI, Schemi e modelli di economia aziendale, Libreria dell’Università Editrice, Pescara (ultima edizione) – solo: paragrafo 1 dell’Introduzione, Capitolo I, Capitolo II, paragrafi 5,7,8,9 del Capitolo 5.
E.CAVALIERI-R.FERRARIS FRANCESCHI (a cura di E.Cavalieri), Economia aziendale, Volume I, IV edizione, Giappichelli, Torino – solo paragrafi 1,2, e 3 della Sezione 1, tutto il Capitolo 3 (tranne il paragrafo 3.4), tutto il capitolo 4 (tranne i paragrafi 4.6.2 e 4.6.3).
L.C. LUCIANETTI, L’economia delle aziende di consumo-erogazione, Libreria dell’Università Editrice, Pescara (ultima edizione) - TUTTO.
T. DE CRISTOFARO, Le rimanenze d’esercizio. Profili teorici, contabili e di bilancio, Aracne, Roma, 2007 – solo il PRIMO capitolo.
Libri di testo consigliati: per chi deve conseguire 8 cfu (vecchio ordinamento):
L.C. LUCIANETTI, Economia aziendale. Lezioni e letture, Libreria dell’Università Editrice, Pescara (ultima edizione) - TUTTO.
L.C. LUCIANETTI, Schemi e modelli di economia aziendale, Libreria dell’Università Editrice, Pescara (ultima edizione) – TUTTO tranne: paragrafI da 2 a 7 dell’Introduzione, paragrafi da 8 a 15 del Capitolo II, Capitolo III, Capitolo IV.
L.C. LUCIANETTI, L’economia delle aziende di consumo-erogazione, Libreria dell’Università Editrice, Pescara (ultima edizione) - TUTTO.
T. DE CRISTOFARO, Le rimanenze d’esercizio. Profili teorici, contabili e di bilancio, Aracne, Roma, 2007 – solo il PRIMO capitolo.
Modalità di verifica dell’apprendimento:
L’esame consiste in una prova scritta preliminare ed in una prova orale, entrambe vertenti su TUTTO il programma oggetto del Corso. Le modalità di svolgimento delle prove verranno chiarite sia in aula che mediante indicazioni poste on line sul link avvisi della pagina personale del sito del DEC.
Le prenotazioni all’esame dovranno essere effettuate on-line utilizzando il sito web dell’Ateneo.

Avvisi

Nessun avviso in evidenza

Documenti

Nessun documento in evidenza

Scopri cosa vuol dire essere dell'Ud'A

SEDE DI CHIETI
Via dei Vestini,31
Centralino 0871.3551

SEDE DI PESCARA
Viale Pindaro,42
Centralino 085.45371

email: info@unich.it
PEC: ateneo@pec.unich.it
Partita IVA 01335970693

icona Facebook   icona Twitter

icona Youtube   icona Instagram