• Edizioni di altri A.A.:
  • 2015/2016
  • 2016/2017
  • 2017/2018
  • 2018/2019
  • 2019/2020
  • 2020/2021
  • 2021/2022

  • Lingua Insegnamento:
    ITALIANO 
  • Testi di riferimento:
    J. Berk - P. De Marzo, Finanza Aziendale vol.1, Pearson.
    C. Mari, Appunti di Matematica Finanziaria (scaricabile dalla piattaforma e-learning dell'Università) 
  • Obiettivi formativi:
    OBIETTIVO GENERALE
    L'insegnamento ha obiettivi in linea con il generale obiettivo del corso di studio di fornire le competenze economiche, tecniche matematico-statistiche e giuridiche per un'adeguata comprensione del sistema economico e del funzionamento dei mercati finanziari. Il corso, in particolare, vuole dotare gli studenti degli strumenti tecnici necessari alla comprensione dei fenomeni finanziari.

    OBIETTIVI SPECIFICI
    apprendere i concetti e gli strumenti fondamentali della finanza moderna;
    saper formulare e risolvere problemi di base della finanza moderna.

    RISULTATI DELL'APPRENDIMENTO ATTESI
    Ci si attende che lo studente assimili le nozioni fondamentali la comprensione del funzionamento dei mercati finanziari e per l'analisi dei fenomeni economico-finanziari; conosca in modo adeguato i principali fenomeni economici e finanziari; sia in grado di impostare correttamente e di risolvere problemi di base della finanza moderna; sia in grado di comunicare su questioni economiche e finanziarie in maniera efficace, utilizzando un linguaggio tecnico adeguato.

    CONOSCENZE E CAPACITA' DI COMPRENSIONE

    Conoscenze
    L'insegnamento prevede di fornire allo studente le nozioni e gli strumenti analitici utili per la comprensione del funzionamento dei mercati finanziari e per l'analisi dei fenomeni economico-finanziari.

    Abilità
    Lo studente deve essere in grado di interpretare i principali fenomeni economici e finanziari. In particolare deve essere in grado di costruire semplici modelli per formulare e risolvere problemi di base della finanza moderna su tutti gli argomenti previsti nel programma del corso.

    Autonomia di giudizio
    Lo studente deve saper autonomamente valutare le informazioni necessarie, condurre indagini e impostare analisi quantitative dei fenomeni finanziari.

    Abilità comunicative
    Lo studente deve essere in grado di comunicare su questioni economiche e finanziarie in maniera efficace, utilizzando un linguaggio tecnico adeguato. La capacità di comunicazione multidisciplinare di tipo economico-finanziario e matematico-statistico è, sotto questo profilo, il principale risultato dell'insegnamento.

    Capacità di apprendere
    Lo studente deve essere messo in grado di affrontare gli insegnamenti successivi con una significativa capacità analitica e con un metodo di indagine quantitativa ben fondato. 
  • Prerequisiti:
    Nozioni di base di analisi matematica (calcolo differenziale e integrale) e di algebra lineare (vettori e matrici). Nozioni di base di economia e di economia aziendale. 
  • Metodi didattici:
    L'insegnamento è strutturato in 48 ore di didattica frontale. Le lezioni prevedono la costruzione progressiva dell'impianto teorico di riferimento con applicazioni ed esempi. 
  • Modalità di verifica dell'apprendimento:
    La verifica dell'apprendimento verrà effettuata attraverso una prova scritta obbligatoria che prevede la risoluzione di esercizi numerici sugli argomenti del corso. Agli studenti sarà chiesto di illustrare i procedimenti seguiti nella risoluzione degli esercizi. La prova orale è opzionale, a scelta dello studente, oppure nell'eventualità di dover acquisire ulteriori elementi di valutazione. Ulteriori dettagli circa le modalità di svolgimento delle prove verranno forniti in aula. 
  • Altre Informazioni:
    E-mail: carlo.mari@unich.it 

L'insegnamento vuole essere un corso di base sulla moderna teoria della finanza che fornisca le nozioni economiche e gli strumenti di analisi quantitativa necessari per interpretare i fenomeni finanziari. Verrà sviluppato un punto di vista unificato per la trattazione di temi specifici della finanza dei mercati e della finanza d'azienda, quali la valutazione delle obbligazioni, la valutazione delle azioni e la valutazione di progetti di investimento in attività reali.

Capitalizzazione e attualizzazione.
Regimi finanziari.
Il Tasso Interno di Rendimento (TIR).
I mercati delle obbligazioni.
La valutazione delle obbligazioni.
La struttura per scadenza dei tassi di interesse.
I tassi forward.
Il rischio di tasso di interesse.
Rendite e ammortamenti.
Il mercato azionario.
La valutazione delle azioni.
La valutazione degli investimenti.
Il criterio del Valore Attuale Netto (VAN).

Gli argomenti del corso sono trattati nei testi di riferimento di seguito riportati:
J. Berk - P. De Marzo, Finanza Aziendale vol.1, Pearson. Capitoli: 3 - 4 - 5 - 6 - 7 (paragrafi: 7.1; 7.2) - 9 (paragrafi: 9.1; 9.2).
C. Mari, Appunti di Matematica Finanziaria (downloadable dalla piattaforma e-learning dell'Università).

Avvisi

Nessun avviso in evidenza

Documenti

Nessun documento in evidenza

Scopri cosa vuol dire essere dell'Ud'A

SEDE DI CHIETI
Via dei Vestini,31
Centralino 0871.3551

SEDE DI PESCARA
Viale Pindaro,42
Centralino 085.45371

email: info@unich.it
PEC: ateneo@pec.unich.it
Partita IVA 01335970693

icona Facebook   icona Twitter

icona Youtube   icona Instagram