Search Google Appliance

Titoli derivati e gestione del rischio 1 ii mod

  • Edizioni di altri A.A.:
  • 2018/2019

Dati insegnamento


Lingua Insegnamento:
ITALIANO 
Testi di riferimento:
- Dispense fornite dal docente

- Fogli di esercizi disponibili sul sito web del docente (https://economia.unich.it/) 
Obiettivi formativi:
L’insegnamento, previsto nel piano di studi del Percorso in Economia e Finanza, ha l’obiettivo di fornire alcune conoscenze quantitative utili nell'ambito del rischio di credito.

RISULTATI E APPRENDIMENTO ATTESI:

I risultati di apprendimento attesi dell’insegnamento sono specifici dell’area matematico-statistica.

CONOSCENZA E CAPACITA' DI COMPRENSIONE:

Alla fine dell’insegnamento lo studente dovrà
- conoscere il modello di base del rischio di credito con una sola unità fallimentare;

- essere in grado di applicare le conoscenze acquisite a problemi di base nella valutazione di DZCB e CDS e calcolo dello spread. 
Prerequisiti:
Nozioni di Calcolo delle Probabilità e di Analisi Matematica. E’ prevista la propedeuticità dell’insegnamento di Calcolo delle Probabilità. 
Metodi didattici:
L’Insegnamento è strutturato in 8 ore di didattica frontale, suddivise in lezioni teoriche ed esercitazioni con la correzione di esercizi assegnati dal docente. 
Modalità di verifica dell'apprendimento:
La verifica della preparazione degli studenti avverrà con esame scritto sugli argomenti trattati durante l'insegnamento e presenti nel programma. 
Altre Informazioni:
Ricevimento settimanale durante il semestre di insegnamento e su appuntamento negli altri periodi. 

Modelli di base per il rischio di credito, valutazione di DZCB e CDS


Modello per il rischio di credito con una sola unità fallimentare e intensità di "default" costante. Descrizione e valutazione di derivati sensibili al rischio di credito: defaultable zero coupon bonds e credit default swaps.